Chiusure Tagliafuoco - Formazione chiusure tagliafuoco, Manutentori e installatori chiusure tagliafuoco, Corsi per installatori porte tagliafuoco, corso per manutentori porte tagliafuoco-Marcatura CE Cancelli per Fabbri e Carpentieri

Chiusure Tagliafuoco

 
ANNOTAZIONE PER SERVIZIO DI INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE  SU CHIUSURE TAGLIAFUOCO      
 Attualmente non è richiesta alcuna abilitazione ufficiale (tipo patentino) per svolgere l’attività di installazione e manutenzione di chiusure/porte tagliafuoco, ma installatori e  manutentori che operano in tale settore devono possedere adeguate capacità tecniche e professionali (art. 26 del D.Lgs. 81/2008).
 Fondamentale è pertanto la conoscenza della norma UNI 11473, che rappresenta la regola dell’arte nel settore e che fornisce il supporto per soddisfare quanto indicato nel  Decreto 10 marzo ’98.
 All. VI punto 6.4: l’attività di controllo periodico e la manutenzione (su attrezzature antincendio) deve essere eseguita da personale competente e qualificato. Si tenga inoltre  presente l’Art. 6. autoregolamentazione volontaria della Legge 14 gennaio 2013 n. 4 relativa alle professioni non organizzate:
1. La presente legge promuove l’autoregolamentazione volontaria e la qualificazione dell’attività dei soggetti che esercitano le professioni di cui all’art. 1 (vedere nota seguente).
     2. La qualificazione della prestazione professionale si basa sulla conformità della medesima a norme tecniche UNI ISO, UNI EN ISO, UNI EN e UNI, di seguito  denominate «normativa tecnica UNI», ...
    Nota: per «professione non organizzata in ordini o collegi» si intende  l'attvità  economica, anche organizzata, volta alla prestazione di servizi o di opere a favore di terzi.
   In definitiva, installatori e manutentori che svolgono la loro attività nel settore delle chiusure resistenti al fuoco possono dimostrare di aver ricevuto le indicazioni necessarie  per operare con competenza in tale area tramite un attestato di formazione specialistica.
 Riportiamo per completezza dell’ informazione l’ Art. 26 del D.Lgs. 81/2008.
             Articolo 26 - Obblighi connessi ai contratti d’appalto o d’opera o di somministrazione
 1. Il datore di lavoro, in caso di affidamento di lavori, servizi e forniture ad impresa appaltatrice o a lavoratori autonomi all’interno della propria azienda:
 a) verifica.....l’idoneità tecnico professionale delle imprese appaltatrici o dei lavoratori autonomi in relazione ai lavori, ai servizi e alle forniture da affidare in appalto mediante contratto  d’opera o di somministrazione.   
 La verifica è eseguita attraverso le seguenti modalità:                                                                       
             1) acquisizione dell’autocertificazione dell’impresa appaltatrice o dei lavoratori autonomi del possesso dei requisiti di idoneità tecnico professionale.
             2) acquisizione del certificato di iscrizione alla camera di commercio, industria e artigianato;  
           

            Studio CM Cioffi Servizi
          Via Greguoli - 31048 San Biagio di Callalta (TV)
          Via Zenson di Piave - 31100 Treviso 
          Cell: 327 7911459
          Email: info@cioffiservizi.it