Marcatura CE Cancelli Fabbri Italia, certificazione ce cancelli, certificazione cancello scorrevole, certificazione ce cancello a battente, certificazione cancelli in ferro, certificazione ce cancello-Marcatura CE Cancelli Servizio Fabbri e Carpentieri - Cell. 327 7911459 Cioffi Servizi

STUDIO CIOFFI Servizi offerti

 

Lo Studio CM Cioffi Servizi si propone come punto di riferimento e supporto formativo per quanti operano, direttamente ed indirettamente, nel settore delle Chiusure Tecniche; tipicamente le aree nelle quali opera sono: chiusure a movimentazione manuale (cancelli, portoni industriali, porte da garage e sezionali), chiusure automatizzate e porte automatiche, chiusure tagliafuoco e porte in vie di esodo. L’ obiettivo che si propone è il rispetto degli obblighi che derivano dalla normativa vigente (Decreti, Leggi e norme tecniche) ai fini della marcatura CE e delle condizioni primarie di sicurezza nell’ uso.
Considerazioni sulla marcatura CE del manufatto
Ormai sono trascorsi 14 anni da quando, nel 2005, la marcatura CE per le chiusure costruite tipicamente da fabbri, carpentieri e serramentisti è diventata obbligatoria, in riferimento prima alla Direttiva Prodotti da Costruzione 89/106/CEE e poi – dal luglio 2013 – al Regolamento dell’ Unione Europea n. 305/2011 sui Prodotti da Costruzione (CPR). NOTE:
 il Regolamento Prodotti da Costruzione ha introdotto delle semplificazioni, rendendo più agevole – dal punto di vista amministrativo – rispettare i compiti ai quali i costruttori di chiusure manuali devono obbligatoriamente adempiere.
 si tenga presente che le chiusure motorizzate – ossia quelle chiusure dotate di automazione – devono essere obbligatoriamente marcate CE, ai sensi della Direttiva Macchine, dal 1996 e dal 2005 devono essere obbligatoriamente marcate CE anche secondo la Direttiva Prodotti da Costruzione e poi, dal 2013, secondo l’omonimo Regolamento.
I concetti sono i seguenti:
1. Le chiusure manuali devono essere marcate CE, a meno di casi del tutto particolari da verificare attentamente. A tale scopo, il costruttore della chiusura manuale (fabbro, carpentiere o serramentista, ma anche costruttori tipo Ballan, De Nardi, Silvelox ed Hormann) deve costruire il prodotto nel rispetto della norma UNI EN 13241 (che dal novembre 2017 ha sostituito la versione precedente 13241-1) e consegnare al cliente – sotto sua esclusiva responsabilità – le istruzioni di uso e manutenzione e la Dichiarazione di Prestazione e applicare al manufatto la targhetta della marcatura CE.
2. Tramite la marcare CE il costruttore DICHIARA di aver costruito il prodotto secondo la normativa vigente, la quale rispetta tutti i requisiti che gli competono. (resistenza meccanica, compresa la resistenza al carico del vento, stabilità e sicurezza) e di aver impiegato componenti adeguati.
3. Al fine della marcatura CE delle chiusure manuali, nel rispetto delle semplificazioni indicate in precedenza, non serve ricorrere ad Enti Notificati e la prova di resistenza al carico del vento può essere effettuata dal costruttore del prodotto tramite un sistema di calcolo oppure tramite una prova (la norma tecnica di riferimento spiega come).
Attività proposte dallo Studio Cioffi
A. Corsi sulle chiusure manuali (marcatura CE delle chiusure industriali, commerciali, da garage e cancelli; tipicamente: cancelli, portoni industriali, basculanti e sezionali).
Vengono trattati:
 gli aspetti pratici introdotti dall’ entrata in vigore del Regolamento Prodotti da Costruzione.
 I requisiti fondamentali della chiusura (resistenza e stabilità) e la prova al carico del vento.
 Le caratteristiche degli accessori (cardini, ruote, ecc).
 La documentazione che il costruttore deve preparare e che deve in parte consegnare al cliente (Istruzioni di Uso e Manutenzione, il Registro di Manutenzione, la Dichiarazione di Prestazione e copia della Targhetta della Marcatura CE - che va applicata al manufatto).
 Il Processo di Fabbricazione.
 Le tematiche collegate alla fornitura di una chiusura motorizzata.

B. Corsi sulle chiusure automatizzate. Le chiusure manuali alle quali viene aggiunta l’ automazione sono macchine; devono essere marcate CE in riferimento, oltre che al Regolamento Prodotti da Costruzione, anche alla Direttiva Macchine e il loro costruttore (che è generalmente l’ installatore dell’ automazione) assume gli stessi obblighi dei costruttori di macchine; deve pertanto effettuare l’ analisi dei rischi, deve compilare il Fascicolo Tecnico della chiusura motorizzata e deve verificare che i rischi evidenziati siano stati eliminati o ridotti; deve inoltre predisporre della documentazione, parte della quale va consegnata al “cliente” (Istruzioni di Uso e Manutenzione, il Registro di Manutenzione, le Dichiarazioni di Prestazione e di Conformità, copia della Targhetta della Marcatura CE - che va applicata alla chiusura motorizzata).
Nel corso vengono trattati gli aspetti NORMATIVI e quelli legati alla PRESA IN CARICO, alla VALUTAZIONE DEI RISCHI, alla DOCUMENTAZIONE, alla MANUTENZIONE.

C. Corsi sulle chiusure tagliafuoco e porte in vie di esodo, che secondo la normativa vigente devono essere sottoposte obbligatoriamente a manutenzione, con frequenza almeno semestrale.
Il corso, rivolto ad installatori e manutentori che operano nel settore, fornisce le indicazioni per la corretta gestione delle porte tagliafuoco e di quelle nelle vie di esodo. Sono trattati:
 i principali Decreti e i riferimenti di Legge;
 la documentazione di accompagnamento alle porte tagliafuoco e quella che installatori e manutentori devono compilare;
 gli accessori della porta tagliafuoco;
 la nuova normativa per la marcatura CE delle chiusure tagliafuoco;
 la norma UNI 11473, distinta in tre parti, che rappresenta la regola dell’arte;
 le verifiche per l’ installazione e le modalità di manutenzione;
 l’ esigenza di un contratto per la regolamentazione della manutenzione e delle attività collegate.

D. Misura delle forze di impatto, tramite l’ apposito strumento di misura (dinamometro) e fornitura del report relativo.
E. Verifica della resistenza al carico del vento, tramite sistema di calcolo.
F. Fornitura del fascicolo del manufatto, partendo dalle indicazioni che il costruttore fornisce. Contiene la documentazione che il costruttore deve compilare, compresa la Dichiarazione di Prestazione (che dovrà essere firmata dal costruttore). Cioffi Servizi può fornire anche la targhetta della marcatura CE.
G. Fornitura del fascicolo tecnico della chiusura motorizzata, partendo dall’analisi dei rischi, dalla lista dei componenti di automazione installati e via di seguito, fino alle Dichiarazioni di Prestazione e di Conformità e alla targhetta della marcatura CE.
AI PARTECIPANTI AI CORSI DI FORMAZIONE VIENE CONSEGNATO UN ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE CON I RIFERIMENTI NORMATIVI SPECIFICI. Tale attestato può essere utilizzato per dimostrare la propria partecipazione a corsi specifici di formazione e di aver ricevuto le necessarie informazioni per operare correttamente; conseguentemente il tecnico – installatore o manutentore – può autocertificare il possesso dei requisiti tecnici per lo svolgimento dell’ attività in questione (Art. 26 del D.Lgs. 81/2008).

Conclusioni
Cioffi Servizi opera su tutto il territorio nazionale e si propone a costruttori, installatori e manutentori; effettua seminari informativi, corsi di formazione tecnica, interventi di consulenza e fornisce assistenza. Fornisce assistenza anche per:
 la marcatura CE delle opere strutturali secondo la norma UNI EN 1090;
 i patentini di saldatura;
 il processo di saldatura.
Per ulteriori informazioni vi invitiamo a consultare il sito www.cioffiservizi.it o di contattarci telefonicamente al numero 327 7911459 oppure tramite e-mail all’ indirizzo di posta elettronica info@cioffiservizi.it

       

 Studio CM Cioffi Servizi
 Via Greguoli - 31048 San Biagio di Callalta (TV)
 Via Zenson di Piave - 31100 Treviso
 Cell: 327 7911459
 Email: info@cioffiservizi.it
 Sito web: www.cioffiservizi.it